Nato a Livorno nel 1943, da molti anni vive e lavora a Malindi in Kenya. Giovanissimo ha frequentato lo studio di un vecchio pittore livornese amico di Modigliani.

Successivamente ha seguito dei corsi al Liceo Artistico di Firenze, all’Accademia di Belle Arti di Roma e all’Ecole des Beaux Arts di Parigi. Da giovane ha conseguito il premio Viareggio, il Premio Fattori e il Premio Piombino.

A Parigi ha partecipato ai movimenti studenteschi del 1968 al grido “La CREATIVITA AL POTERE”. Sposa la figlia di un colonnello dell’esercito americano e vive ad Arlington dove conosce il dramma dei reduci del Vietnam.

Dopo il fallimento del suo matrimonio e dopo un breve periodo a Roma riparte per l’Africa scoprendo l’arte tribale di quel grande paese, abbandona la pittura e si dedica prevalentemente all’architettura ed alla scultura.

“Amo l’Africa, l‘amo per le sue qualità infinite e per i suoi difetti – ripete spesso –l’Africa madre è come un uovo primordiale che ci responsabilizza nel mondo materiale”.

Progetta e costruisce numerosi edifici e realizza il Safari Park a Nairobi. Vive un anno a Santa Monica.
Si reca in India dove scopre, rimanendone affascinato una nuova e più intensa spiritualità.

In Kenya ha creato una ONG chiamata DO NOT FORGET AFRICA che riceve nel 2000 il premio Unesco. Il progetto concettuale della fondazione e’ quello di migliorare la qualità della vita usando la creatività in ogni campo sia artistico che scientifico, dando priorità ai paesi che si trovano in maggiori difficoltà economica: nasce cosi’ un movimento d’immediato intervento che ha il compito di accendere un contratto per dare inizio a programmi economici tra tutti quelli che vi parteciperanno.

All’interno del White Elephant Art Lodge  di Malindi ha creato uno spazio espositivo che ospita,oltre alle sue sculture monumentali anche alcune opere di artisti locali ed internazionali.

Un Centro di creatività immerso nel verde in uno dei luoghi più suggestivi della costa kenyota dove si svolgono eventi e workshops dedicati prevalentemente ai ragazzi delle scuole.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva